Temperatura d’esercizio del sistema fumario

La Temperatura d’esercizio della canna fumaria è la temperatura massima consentita per il funzionamento in continuo del sistema fumario.

La temperatura d’esercizio è rappresentata nell’etichetta di prodotto, nel manuale e nella dichirarazione di prestazione con la lettera T, seguita da 3 cifre, esempio T600 oppure T120.

In relazione alla tipologia di apparecchio (caldaia, stufa a pellet, caminetto ecc) l’installatore deve scegliere il sistema fumario con la classe di temperatura adeguata.

Temperature minime richieste:

Di seguito un elenco delle temperature minime richieste per tipologia di apparecchio / combustibile (questi dati vengono applicati in mancanza di indicazione di temperatura fumi del costruttore della caldaia/apparecchio):

  • Cappa Cucina < 35kW – T080
  • Caldaia a condensazione < 35kW – T120
  • Caldaia a gas – gasolio tradizionale < 35kW- T200
  • Apparecchi a pellet (stufe, caldaie, forni)< 35kW- T200
  • Apparecchi a Legna (stufe, caldaie, forni)< 35kW – T400

Consiglio dello spazzacamino: Cerca di utilizzare sempre un prodotto con la classe di temperatura più alta (T600) e ricorda che per tutti gli impianti funzionanti a biomassa e a gasolio è necessario utilizzare prodotti con la classe G (resistenti a fuoco fuliggine).

Andrea Florian –  CannaFumariaSicura.it