L’utilizzo della guarnizione siliconica di tenuta

Nei sistemi fumari funzionanti con apparecchi a biomassa solida (stufe a pellet/legna, caminetti, caldaie ecc.) una domanda molto frequente è: Guarnizione si o guarnizione no? La risposta è molto semplice!

Guarnizione No!

In tutti i camini, sistemi intubati e canali da fumo utilizzati per apparecchi a legna, la guarnizione in silicone non deve essere utilizzata!

Il motivo di questo, è la temperatura di esercizio che risulta essere quasi sempre superiore ai 200°C con punte fino  a 500°C (ricordiamo che la temperatura limite delle guarnizioni in silicone è 200°C), inoltre essendo obbligatorio un funzionamento a tiraggio naturale (depressione N1) l’utilizzo della guarnizione sarebbe inutile.

Anche nei camini e sistemi intubati di apparecchi a pellet non è consentito l’utilizzo di guarnizioni in silicone.

L’unico caso previsto dalla normativa UNI 10683 per l’utilizzo della guarnizione in silicone è sul canale da fumo di apparecchi muniti di elettroventilatore (tipicamente stufe/ caminetti/ caldaie a pellet). Infatti in questo tratto di sistema fumario si potrebbero generare delle pressioni positive, che rendono necessaria la tenuta P1.

Nel mercato, sono presenti alcuni prodotti che non utilizzano mai la guarnizione in silicone e resistono sempre alla tenuta P1, si tratta di prodotti speciali a tenuta meccanica conica. Vedi esempio: Serie Innovativa – Dumont Camini.

 

Consiglio dello Spazzacamino: Utilizza le guarnizioni solo sul canale da fumo di stufe /caminetti /caldaie a pellet e ricorda di sostituire periodicamente le guarnizione per garantire la tenuta P1. Ricorda inoltre che tutti i prodotti per biomassa devono essere in classe G (resistenti al fuoco di fuliggine).

Andrea Florian –  CannaFumariaSicura.it