Quota di sbocco torrini affiancati di canne fumarie per pellet/legna

Continuiamo a parlare di quote di sbocco (altezza dei comignoli)! Nel precedente articolo abbiamo analizzato la quota di sbocco di una singola torretta su tetto con pendenza maggiore di 10° e senza ostacoli o aperture adiacenti.

In questa “Pillola Formativa” vediamo le istruzioni della norma in presenza di 2 torrini appaiati.

Quota di sbocco (altezza del torrino) di due torrini appaiati con distanza inferiore o uguale a 500mm, su tetto con inclinazione superiore a 10° in assenza di ostacoli o aperture:

In questo caso, uno dei due comignoli rispetta la classica quota di sbocco del torrino singolo (vedi articolo: Quota di sbocco PARTE 1), per l’altro torrino ci si affida all’istruzione della norma UNI 10683:2012, che impone un’altezza minima allo sbocco di Z (misura verticale della quota di sbocco del primo comignolo) + A (valore di maggiorazione) B=Z+A (vedi figura 4).

Figura 4 – Quote di sbocco in presenza di altri comignoli o sbocchi.

Se i comignoli distano più di 500mm l’uno dall’altro sono valide di indicazioni di norma del torrino singolo.

Consiglio dello spazzacamino: Non sottovalutare queste indicazioni normative. I problemi più comuni sono reflusso, turbolenza, difficoltà di tiraggio.

Andrea Florian –  CannaFumariaSicura.it